Un capo che rappresenta conquiste e libertà tutte al femminile, la minigonna a vita alta nasce nel 1963, grazie alla stilista britannica Mary Quant. Ogni stagione torna in molteplici versioni: aderente, più o meno ampia, a balze, con le pieghe, e in diversi materiali, dal denim al cotone, dalla pelle ai tessuti tecnici. La minigonna rimane un capo molto femminile da utilizzare per outfit cool e più o meno informali.

Minigonna a vita alta, un po’ di storia

I primi movimenti femministi iniziarono a ritenere le gonne del tempo troppo scomode, e cominciarono a rivendicare un abbigliamento che lasciasse maggiore libertà di movimento. Furono gli anni ’20 a introdurre i primi vestiti che arrivavano sopra al ginocchio, anche se le gonne lunghe erano ancora molto diffuse. Negli anni ‘40 e ‘50 la lunghezza delle gonne inizia a ridursi, ma la vera minigonna nasce con Mary Quant, che ispirata dall’auto Mini, realizza una gonna corta sopra il ginocchio. Proprio come l’automobile, una gonna dalle dimensioni ridotte che facilitava il movimento.

La minigonna apre la strada alla creazione anche dei mini-abiti, che nel tempo diventano un’espressione della libertà sessuale femminile. Da lì in poi la minigonna ebbe una diffusione altalenante, prima intesa come espressione di libertà, poi come capo da boicottare perché identificava la donna come oggetto, fino agli anni ‘80 e ’90 quando verrà riproposta con differenze nel design e nello stile. Nei primi anni 2000 la minigonna viene consacrata come indumento femminile e versatile per eccellenza anche grazie a serie tv iconiche come “Friends” e “Sex and the City”.

Tendenze minigonna 2024: la sostenibilità a portata di armadio

Tra le tendenze minigonna 2024, c’è un ritorno agli anni Novanta e Duemila. Denim, pelle e plissé sono tornati di moda per look audaci e casual, ma sono i tessuti ecosostenibili i veri protagonisti della moda contemporanea. Per questo Anna Valotta ha scelto di proporre la minigonna Londra a vita alta, con cintura a V ricamata, bottoni in Corozo, e tutta in Cotone biologico certificato GOTS.

Abbinamenti minigonna a vita alta, qualche idea da Anna Valotta

Ma come creare abbinamenti con minigonna a vita alta? La minigonna è un capo versatile e molto femminile: più sportiva con sneakers e t-shirt, più alla moda con una camicia oversize e un sandalo colorato. Anna Valotta la propone nel suo guardaroba di collezioni mix & match con un blazer oversize, come Milano, e una scarpa da giorno per un look casual. Oppure è possibile abbinare alla minigonna Londra la camicia Vittoria in seta vegetale, per un look più elegante.

 

minigonna donna Anna Valotta